AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Insalata di Lusia IGP

Verdure (Vegetali freschi)
Veneto

Territorio interessato alla produzione: La zona di produzione comprende parte del territorio limitrofo al corso dell’Adige, circoscritto ai seguenti comuni per la provincia di Rovigo: Lusia, Badia Polesine, Lendinara, Costa, Villanova del ghebbo, Rovigo ed ai seguenti per la provincia di Padova: Barbona e Vescovana.

La storia: La lattuga è un ortaggio di origine probabilmente Mediorientale, diffuso però in tutti i continenti e coltivato e apprezzato per le sue qualità, la facilità di impiego e di coltivazione. Il nome deriva dal latino lactua, da lac, lactis cioè latte, per la particolarità che queste piante hanno di secernere un succo bianco e lattiginoso. La zona di produzione dell’insalata di Lusia comprende parte del territorio limitrofo al corso dell’Adige tra le province di Rovigo e Padova, mentre il prodotto si caratterizza per cespi di varia forma e colore a seconda della varietà. Il prodotto è apprezzato e rinomato e la Camera di Commercio di Rovigo ha iniziato l’iter per il riconoscimento del marchio IGP.

Descrizione del prodotto: Nella zona sono numerose le varietà coltivate, che si differenziano per la forma e la colorazione dei cespi. Le più importanti sono: la “Lattuga cappuccio”, con cespi di forma tondeggiante, con foglie grandi, carnose e lisce, che si sovrappongono le une sulle altre, chiudendosi attorno al nucleo centrale; la “Lattuga gentile” , bianca o rossa, simile nella forma al cappuccio, ma con un cuore più aperto; la “Lattuga Brasiliana”, di forma globosa con foglie grandi, dai margini increspati di colore verde, avvolte le une sulle altre, come a formare una palla voluminosa, compatta e pesante, che si distingue particolarmente dalle altre per le foglie molto croccanti; la “Lattuga Romana”, di aspetto ovale, con foglie allungate e con margine liscio, di colore verde intenso; la “Lattuga Batavia”, a forma ovale, con grandi foglie di colore rosso brillante, con margine ondulato e unite in modo stretto attorno alla parte centrale, lasciandola però semiaperta.

Processo di produzione: Necessita di terreni a medio impasto, ricchi di sostanza organica e con buona capacità di ritenzione idrica. L’impianto viene effettuato tramite semina diretta o a trapianto, con piantine provenienti da vivai specializzati o allevate in azienda. Importanti sono le cure colturali, che consistono in concimazioni ed irrigazioni adeguate al fabbisogno dei terreni e in un attento controllo delle erbe infestanti che possono compromettere il raccolto. L’epoca di semina, così come quella di raccolta, differisce a seconda delle varietà, che tuttavia sono alternativamente presenti nel mercato durante tutto l’anno. La commercializzazione dell’insalata di “Lusia” ai fini dell’immissione al consumo, può essere effettuata solo con apposito confezionamento, in plastica, legno o cartone, che consenta di apporre un eventuale specifico contrassegno.

Reperibilità: Durante tutto l’anno il prodotto è reperibile, nelle sue diverse varietà, presso i mercati e i rivenditori di tutta la zona meridionale del Veneto.

Usi: La lattuga è ricca di vitamine A e C, di ferro, calcio e fibre e possiede proprietà diuretiche e depurative. Viene prevalentemente consumata cruda.