AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Olio Colline Teatine DOP - Vastese

Olio e Grassi (Olio d'oliva)
Abruzzo

Area di produzione: La Provincia di Chieti.
Il Colline Teatine ha due menzioni geografiche, Frentaneo (Lanciano e i dintorni) e Vastese (Vasto e dintorni). Il primo è verde con i riflessi dorati, il secondo verde-giallo. L'odore e il sapore fruttato costante dell'olio abruzzese, con queste varietà, acquistano un sentore erbaceo e una sensazione leggera di amaro e piccante

Materia prima: In questa zona è diffusa la coltivazione di quattro cultivar: la Gentile di Chieti, la Nebbio, la Cucco e la Intosso

Caratteristiche:
Acidità massima: 0,60%
colore: dal verde al giallo
odore: fruttato da tenue a intenso
sapore: fruttato

Abbinamenti: piatti di una certa consistenza, come grigliate di pesce, insalate, verdure bollite, minestre a base di legumi, primi piatti

Cenni storici: Si fanno risalire al V secolo a.C. le prime testimonianze della coltura dell'olio in Abruzzo la quale attecchì ovunque il clima lo consentisse. Prova ne sono, ancora oggi, le distese di ulivo che dalle pendici del Gran Sasso, della Maiella o delle colline pescaresi, digradano fino al mare, ragalando all'olio profumi e sapori diversi. Eppure, nonostante la tradizionale vocazione dell'Abruzzo a questa coltura, l'ulivo non ha avuto vita facile in questa regione. Dopo il crollo dell'impero romano che, attraverso le misure protezionistiche, aveva potenziato la produzione dell'olio, in Abruzzo si assistette ad un progressivo abbandono dell'olivicoltura. Le devastazioni barbariche e,poi, nel Medio Evo, le prepotenze fiscali dei signorotti locali, aggravarono la situazione. Fece il resto la dominazione spagnola che, tesa com'era a difendere la propria produzione di olio, non aiutò di certo quella abruzzese. Nel frattempo, però, i piccoli produttori continuarono a coltivare i propri uliveti, sia solo per soddisfare il fabbisogno familiare o per scambi tra zone limitrofe, permettendo all'olivicoltura abruzzese di svilupparsi.

Riferimenti normativi: Prodotto DOP, Registrazione europea con regolamento CE n. 1065/97 pubblicato sulla GUCE L 156/97 del 13 giugno 1997; riconoscimento nazionale con DM 17 settembre 1998 pubblicato sulla GURI n. 234 del 7 ottobre 1998

Indirizzi utili: Consorzio Olivicoltori Provincia di Chieti - Via Piave, 45 - 66034 Lanciano (CH) - tel. 0872.715240



Preferiti in Abruzzo: