AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Ndocca 'ndocca

Gastronomia (Secondi Piatti)
Abruzzo

Area di produzione
Provincia di Teramo

 

Descrizione
E’ costituita da tutte le parti suine non trasformabili in lonze, salsicce, salsicciotti, prosciutti, strutti ed altro.

 

Preparazione
Pulire accuratamente il misto di maiale alla fiamma (per abbrustolire bene i peli). Tagliarlo a pezzetti, lavarlo e lasciarlo a bagno in acqua fredda per 2-3 ore. Far cuocere e, quando si è levato il bollore, schiumare ed aggiungere i sapori. Lasciare sul fuoco lento per 4-5 ore sino alla cottura (la carne dovrà essere molto cotta). A parte, cuocere il sangue, farlo bollire e tagliarlo poi a dadini. Prima di togliere la "nocca-ndocca " dal fuoco, unire il sangue. Servire preferibilmente caldo, oppure freddo in gelatina. Esiste una variante di questa pietanza che non prevede l’utilizzo del sangue.

 

Cenni storici e curiosità
La pietanza ha costituito, sin dalla notte dei tempi un tipico “bene di rifugio” per il nutrimento invernale di montanari e contadini e, comunque, delle famiglie che hanno allevato i maiali.
La metodica di lavorazione è attestata da Rino Faranda “Gastronomia Teramana” Ed. TERCAS – Teramo 1977




Preferiti in Abruzzo: