AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Mele della Val Curone

Frutta (Frutta fresca)
Piemonte

CARATTERISTICHE DELLE VARIETA’ LOCALI DA SALVAGUARDARE, METODICHE DI COLTIVAZIONE E/O VOCAZIONALITA’ TERRITORIALE CONSOLIDATE NEL TEMPO: Caratteristica della mela della Val Curone è la coltivazione senza irrigazione nella fascia collinare e pedemontana. Essa viene raccolta a maturazione fisiologica in terreni asciutti.

ZONA DI PRODUZIONE: La zona di produzione comprende la zona Collinare e Montana della Val Curone.

MATERIALI ED ATTREZZATURE SPECIFICHE UTILIZZATE PER LA CONSERVAZIONE E/O L’IMBALLAGGIO DEL PRODOTTO ORTOFRUTTICOLO INDICATO NELLA PRESENTE SCHEDA: La commercializzazione delle “Mele della Val Curone”, ai fini dell’immissione sul mercato deve essere effettuata utilizzando le seguenti confezioni, in cartone, in legno o in materiale plastico:

DESCRIZIONE DEI LOCALI DI CONFEZIONAMENTO E/O DI CONSERVAZIONE: La eventuale conservazione delle “Mele della Val Curone” avviene secondo i metodi tradizionali, attraverso la tecnica della refrigerazione, in locali dove vengono assicurati valori di temperatura, di umidità e di composizione atmosferica tali da non alterare le peculiari caratteristiche qualitative.

DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE LA VOCAZIONALITA’ TERRITORIALE CONSOLIDATA NEL TEMPO PER UN PERIODO NON INFERIORE AI VENTICINQUE ANNI DEL PRODOTTO ORTOFRUTTICOLO INDICATO NELLA PRESENTE SCHEDA: La frutticoltura nella Val Curone risale all’inizio del secolo. Uno dei suoi pionieri fu il padre dell’avv. Carlo Baravalle, che oggi ben può considerarsi, a sua volta, il padre della intensificata e moderna coltura della frutta della zona.

FONTE: B.U.R. Piemonte, Supplemento al numero 23 - 6 giugno 2002



Preferiti in Piemonte: