AgriturismiUmbria.Net
Agriturismi, B&B e Case vacanza

Crema di carruba

Frutta (Salse)
regioni varie

Materia prima:
carruba.

Tecnologia di preparazione:
si lasciano le carrube spezzettate a bagnomaria per 48 ore. Si fanno bollire per 10 minuti e si spegne il fuoco. Quando il liquido è tiepido si versa una manciata di cenere di legna o di sarmenti, agitando il tutto dopo aver schiacciato le carrube.
Si lascia riposare ancora per 24 ore. Si filtra il liquido trasparente e lo si fa bollire fino a ridurlo a un terzo del volume iniziale, aggiungendo scorze di arancia.

Area di produzione:
Gargano, Sicilia.

Calendario di produzione:
autunno.

Note:
Si usava tradizionalmente per curare il mal di gola dei bambini; per preparare i dolci natalizi al posto dello zucchero e per bagnarci le "pettole", dolce tipico del Natale dell'area del Gargano. Il decotto di carruba ha il merito di conservarsi bene, inalterato, per molti anni.
In Sicilia questa ricetta fu di nuovo utilizzata durante la II Guerra Mondiale, per sopperire alla mancanza di zucchero. Oggi la carruba è di nuovo valorizzata per la preparazione di dolci ipocalorici ed integrali. Gran parte delle piante di carruba è scomparsa e sono rimasti sporadici alberi ad abbellire ancora il paesaggio costiero del Gargano e del meridione.